Dentro L’arte. Enfants, Toujours…

Dentro L’arte. Enfants, Toujours…

La narrazione di Ancona, della sua arte e dei luoghi in cui l’arte abita passa ora anche per Mira. Mira è un acronimo che tiene in sé Musei in rete Ancona. Ma Mira è molto di più. È geografia dell’arte dorica. Come in un gioco serio, unisce i puntini delle architetture e dei siti in cui l’arte in città vive per ottenere una somma che è maggiore dell’insieme. È racconto di relazioni tra realtà museali differenti e in continua ridefinizione. È un percorso che valorizza la città e l’identità di ogni luogo che ne fa parte in veste di urbana espressione artistica.

Con Mira la narrazione della città si fa mediante la circolazione della cultura. Dà voce forte alle idee di performance museali che mutano e si evolvono in base al luogo, all’atmosfera e alla partecipazione del pubblico. Segna le tappe, in ogni stagione, dell’arte urbana. Che sono tutte occasioni di condivisione.

Mira parte con un’idea salda in testa. Concepire il Museo come una risorsa per il territorio. Certi che, dalla valorizzazione di questo importante contenitore culturale, possa arrivare un miglioramento della vita di chi abita e di chi visita la città. Oltre a diffondere la conoscenza dei preziosi, variegati e peculiari contenuti museali, scopo del progetto è sviluppare affetto e familiarità verso l’istituzione Museo, perché diventi luogo caro dove apprendere e sperimentare l‘appartenenza al territorio dorico e alla sua storia.

Cinque sono i Musei in rete Ancona. Cinque sono i gioielli architettonici che li ospitano.

1. Museo Omero

Punto di arrivo e di partenza per la costruzione di un’esperienza museale multisensoriale unica, trova la sua sede nelle settecentesche sale della MOLE VANVITELLIANA. Un monumento che ha il civico sulla Banchina da Chio e che riflette in toto Ancona, ovvero una città abbracciata dal mare, e quindi cresciuta nei traffici, negli incontri, negli scambi, nella scoperta dell’altro e del nuovo, nel movimento perenne tipico di un porto.

2. Museo della Città

Ai piedi della statua di Clemente XII si accede al Museo della Città. Posto tra la piazza più prestigiosa di Ancona, Piazza del Plebiscito, e l’intrico di vie che divide la città storica da quella moderna. È allestito all’interno dei suggestivi ambienti dell’ANTICO OSPEDALE DI SAN TOMMASO DI CANTERBURY (sec. XIII) e dell’EX PESCHERIA, fondata nel 1817.

3. Pinacoteca Civica F. Podesti e la Galleria Moderna

A pochi metri sul livello del mare, vicino al Porto Antico, il PALAZZO BOSDARI accoglie la PINACOTECA CIVICA F. PODESTI E LA GALLERIA MODERNA. Con i suoi soffitti decorati e dipinti di alcune sale che si alternano alle più moderne installazioni in vetro che amplificano lo spazio e affascinano il visitatore.

4. Museo Archeologico Nazionale delle Marche

Nella ricchezza di Palazzo Ferretti ha dimora il Museo Archeologico Nazionale delle Marche. Accanto al sito in cui sorgeva il Foro romano, la sede di tale Museo è monumento di inestimabile valore storico-artistico per la città. Non passeranno inosservati gli affreschi del Salone delle Feste e del Salone con il fregio di Pellegrino Tibaldi, i ricchi soffitti in legno a cassettoni o decorati a grottesche e la veduta sul porto e sulla baia di Ancona, che si ammira dalla suggestiva terrazza vanvitelliana.

5. Museo Diocesano

Il Palazzo del Vecchio Episcopio dà casa al Museo Diocesano. Protetto dalle mura della Cattedrale di Ancona, dall’alto del Colle Guasco, l’edificio si affaccia sul mare e rivela scorci unici, mirabili dalle sue vetrate ed elementi architettonici assolutamente interessanti.

Mira accontenta. Chi ha la nostalgia di un vento di bellezza. Chi ricerca, oggi, ad Ancona, l’interazione tra arte e architettura e quel respiro che è un mix di esperienza e cultura, di fascino e sapienza. C’è chi dice che dentro l’arte, si resta enfants. Toujours… Puntiamo sulla nostra cultura. È il miglior elisir di giovinezza che si possa mai desiderare… D’altra parte, ogni tanto la nostalgia fa bene al cuore. E noi di questo abbiamo piena convinzione…

Per saperne di più: https://www.mira-ancona.it/contatti/